MERCEDE > SEUNIS 8 – 1

L’ultima giornata del girone di andata propone il testa-coda tra MERCEDE e SEUNIS THIESI. Alla vigilia i numeri sono impietosi, da una parte la miglior difesa e miglior attacco, dall’altra il peggior attacco del campionato. Ma si sa nel calcio è meglio non dare niente per scontato e come dicono i vecchi intenditori “la palla è rotonda”, solita frase di circostanza.
Questa volta il mister Mirko ha il suo daffare nel catechizzare i suoi e non far prendere sottogamba la partita, vista la posizione in classifica degli avversari. All’appello rispondono tutti gli effettivi Mattia, Gabriele Bardino, Antonio Spanu, Nicola, Antonio Galleri, Alessandro, Gabriele Manca, Giacomo, Lorenzo, Davide, Matteo, Federico e Francesco.
Certamente chi non ha preso sottogamba la partita è Gabriele Manca, che in meno di quindici minuti realizza tre goal in fotocopia. Speedy Gabriele parte dalla propria metà campo, percorre tutta la fascia sinistra seminando gli avversari che gli si fanno incontro (ed anche i compagni), e si presenta solo davanti al portiere che batte inesorabilmente. Il tutto moltiplicato per tre. A nulla valgono i suggerimenti, per i giocatori del Seunis, che giungono dalla panchina (“stagli più vicino!”, “non dargli spazio!”) e dagli spalti (“frimmàdelu!”), sul come fermare Speedy Gabriele. Il quarto goal, in chiusura di primo tempo, porta la firma di Matteo che realizza con una girata dentro l’area.
Il secondo tempo prosegue sulla falsariga del primo, cambiano alcuni interpreti ma tutti eseguono lo spartito alla perfezione. Federico, realizza il 5 a 0 con un diagonale da posizione defilata. Matteo realizza la sua personale doppietta con una punizione nel sette. Lorenzo risolve una mischia in area. Ma siamo sotto Natale e da buoni quali siamo, concediamo la gioia del goal anche agli avversari. Siccome si tratta di un regalo, decidiamo di farci fare goal alla nostra maniera, a seguito della solita punizione. C’è ancora spazio per l’ottavo goal: Giacomo si invola sulla fascia sinistra e calcia di potenza, il portiere avversario respinge e Francesco mette dentro un tap-in da distanza ravvicinata.
Finisce la partita col risultato di 8 a 1, anche la pratica Seunis è archiviata. A detta dei tifosi (come al solito troppo esigenti) non è stata la miglior partita disputata dalla Mercede 2005, ma siamo egualmente soddisfatti: punteggio pieno dopo sette partite giocate e titolo di campioni d’inverno conquistato, nonostante rimanga ancora da recuperare una partita. A proposito di questo traguardo parziale raggiunto, i bambini hanno ricevuto la medaglia personale celebrativa del titolo CAMPIONI D’INVERNO. Bella idea del mister Mirko, apprezzata dai bambini e dai loro genitori.
Appuntamento alla partita di recupero del 23 contro il Latte Dolce, prima della sosta natalizia.