Catalunya Rossi – Città di Ittiri > 8 – 0

L’appuntamento calcistico di sabato 10 maggio è al Pallone di via De Gasperi.

Le squadre del Catalunya Rossi e della Città di Ittiri si fronteggiano per la gara di ritorno delle semifinali playoff del campionato UISP Micro.

La posta in gioco è alta, c’e’ un posto in finale.

La gara d’andata, vinta dalla compagine algherese per 5-0, non lascia tranquillissimi.

Infatti a causa di una norma alquanto incomprensibile la vittoria della squadra di Ittiri, anche solo per 1-0 avrebbe portato le due contendenti direttamente ai calci di rigore, senza tener conto della differenza reti.

Pertanto necessita massima concentrazione, la partita sarà tutta da giocare.

Una bellissima giornata di caldo sole accoglie i giovanissimi atleti e gli attempati genitori e soprattutto genitoresse, che fingono tranquillità.

Nei cuori la tensione è altissima.
I micro-campioni diretti da super Mister Silanos, come al solito allegri e spensierati con in testa il solo obiettivo di divertirsi, si presentano in campo con in porta Fabrizio Rossano in difesa Oliver Caria, Luca Spirito e capitan Gabriele Sanna, a centrocampo Flavio Sasso in attacco Loris Cicala e Andrea Gabelloni.

Bastano solo pochi minuti di partita per rendersi conto che la partita vedrà assoluti protagonisti i piccoli calciatori catalani.

Passano solo 3 minuti ed è il solito Flavio Sasso ad aprire le danze.

Un lungo rinvio partito dai suoi piedi dall’altezza di centrocampo non viene trattenuto a dovere dallo sfortunato portiere di Ittiri.

La palla inesorabilmente finisce in rete.
Goal 1-0.

Appena il tempo di rimettersi in ordine a centrocampo che arriva la seconda rete.

A siglarla è il super mitico Loris Cicala, che con la solita leggiadria e capacità tecnica segna un’altra bellissima rete.
Evviva Loris.
Come detto la partita è a senso unico. Le geometrie dei Silanos’ boys non lasciano scampo e divertono molto il numerosissimo pubblico.

Oggi sono tutti davvero bravissimi. Oltre ai soliti Sasso, Sanna, Caria, Pes di San Vittorio e Gabelloni oggi permettetemi menzione di merito per Luca Spiga. Il diligentissimo esterno oggi ha fatto davvero bene.

Ma anche il classe 2006 Marco Auriemma che ha dato filo da torcere ai difensori avversari e Lorenzo Spiga che sta recuperando al meglio un periodo sfortunato dal punto di vista fisico.

La partita grazie ad un super lavoro di tutti si incanala nella più classica goleada.

Ed allora Loris Cicala, Andrea Gabelloni, Pepito Pes di San Vittorio e Diego Ara la mettono dentro per ben altre 6 volte con goal di ottima fattura.

La partita si chiude così 8-0 ed apre le strade per la finalissima.

Un altro piccolo-grande traguardo raggiunto da un bellissimo gruppo di piccole pesti che in campo e fuori danno tante soddisfazioni.

Adesso tutti in finale consapevoli che comunque finirà sarà un successo.

Alè Catalunya.